fondo

PEO Comune Parma 2017 - Riaprire il ragionamento

Lettera aperta ai colleghi

Siamo ancora una volta  parlarvi del “percorso PEO” intrapreso dal  Comune di Parma… e per essere da subito  chiari,  ricordiamo di aver partecipato attivamente a tutti gli incontri,  collaborando alla costruzione di un percorso, che fosse condivisibile ai più, visto che  la mission di un Sindacato è, innanzitutto,  cercare la quadra  tra  molti limiti e altrettante aspettative, rispettandone i parametri normativi :

  • i limiti economici, che attanagliano la PA;
  • le legittime istanze di chi, da quasi un decennio , attende qualche euro in più.

Ci siamo resi disponibili a sottoscriverne  i criteri, laddove li stavamo tutti  insieme identificando, ma abbiamo poi deciso, a seguito di stonate  evoluzioni in sede di trattativa, regolarmente portate all’attenzione  in Assemblee ed incontri con colleghi dipendenti di  codesta Amministrazione,  di non sottoscrivere né nel pre-accordo, né nell’accordo

FONDO PRODUTTIVITA DIPENDENTI 2016 - COMUNE DI PARMA

Sintesi degli incontri del 12 marzo e del 18 aprile, i particolari nel comunicato
(leggi tutto il comunicato)

L’incontro si è svolto alla presenza del Direttore Generale Dr. Giorgi, Dr.ssa Signifredi, Dr. Noè, Dr.ssa Segalini – sig.ra Azzali e Cgil FP; Cisl FP, Uil FLP; Direl ; RSU.

Il Direttore Generale, nell’aprire l’incontro, informa che nell’ultimo Comitato di Direzione è stato deciso di, stante l’ultimo anno di mandato di questa Amministrazione, prorogare le posizioni organizzative in scadenza come principio generale. Ciascun dirigente farà le proprie valutazioni di opportunità. In particolare, le posizioni organizzative saranno prorogate fino a settembre 2017. Verranno bandite le posizioni organizzative di nuova istituzione e quelle che cesseranno per la quiescienza dei dipendenti.
A tal proposito, la nostra O.S. ha fatto verbalizzare che ritiene illegittima la proroga delle posizioni organizzative ben oltre il mandato dell’attuale Sindaco. Ci è stato risposto che tale decisione è finalizzata a garantire la continuità amministrativa oltre fine mandato al fine di raggiungere il completamento degli obiettivi.
....
In merito alle cessazioni di personale dipendente non dirigente: saranno 29 nel 2016. Molte figure amministrative andranno in quiescienza, pertanto è necessario sostituirle. Nel 2015 sono stati 2 i dirigenti in quiescienza; nel 2016 sono previste 2 cessazioni di figure dirigenziali ed 1 nel 2017. In merito alle assunzioni il Direttore Generale ha affermato che saranno 44. Le assunzioni saranno possibili utilizzando i resti degli anni precedenti. Sono state sbloccate le possibilità di assunzione nei profili vari della P.M. la capacità assunzionale è il 25%, la mobilità è neutra e quindi al di fuori del 25% ed anche le assunzioni dei dipendenti della Provincia.
.....

Pagine