COMUNE DI PARMA- LETTERA APERTA ALLE/AI COLLEGHE/I

Lettera aperta alle/ai  Colleghe/Colleghi
(con riferimento alla trattativa del 22 novembre 2016)

Vi comunichiamo che dopo circa 6 mesi di trattative, durante i quali si era stabilito di fissare la decorrenza delle Progressioni Economiche Orizzontali (PEO) dal 1 dicembre 2016, l'Amministrazione Comunale  attraverso la Delegazione Trattante di Parte Pubblica, solo in data 17 novembre  u.s. (durante la trattativa del  22 novembre, data nella quale avremmo dovuto firmare la pre-intesa) ha deciso di posticipare la decorrenza  delle PEO portandola al 1° gennaio 2017.  Preso atto di questa improvvisa risoluzione e a seguito dell'Assemblea indetta dal CSA_RAL Sede di Parma del 21 Novembre 2016, la scrivente O.S. ha fatto verbalizzare, in sede di ultima convocazione ufficiale di Trattativa, ossia quella del 22/11, le seguenti considerazioni :

1) alla voce firma del Fondo Produttività per l'annualità 2016,  a fronte del mandato ricevuto, il CSA_RAL  NON SOTTOSCRIVE Il fondo suddetto, stante il fatto che la distribuzione delle risorse economiche è sproporzionata ed iniqua, vista l'attivazione di nuovi Progetti Speciali sul 2016 (in sostanziale continuità con gli anni precedenti) che sottraggono alla produttività generale una quota pari a non meno di Euro 142.600,00. (vedi sotto lettere a- f).

Ricordiamo la nostra ferma contrarietà all'istituto dei Progetti Speciali, così come ci sono stati presentati da Codesta Amministrazione, che pur avendo carattere di premialità economica, non corrispondono né nei contenuti, né nei destinatari al significato per i quali sono stati istituiti. Da non dimenticare inoltre, che fin dall'inizio delle trattative, tutte le parti sedute al tavolo, avevano espresso la medesima volontà di ridurre assolutamente gli importi relativi a questi progetti, Delegazione di parte pubblica compresa.

Ma non solo, ci saremmo aspettati, che a fronte di un passaggio tanto delicato quanto significativo, come la costruzione di un percorso condiviso al raggiungimento delle Progressioni Orizzontali, tutte le risorse possibili, venissero indirizzate unicamente a questa finalità.

Si elencano i progetti speciali a valere sul 2016 (nella pratica vi è stata, per la quasi totalità dei progetti una sostanziale continuità con quelli degli anni precedenti):

a) ANPR (Anagrafe Popolazione residente) 75.000 Euro;
b) WELFARE 21.600 Euro
c) NIDI INFANZIA 23.100 Euro
d) SCUOLE INFANZIA 16.900 Euro
e) CONTROLLO TERRITORIO POLIZIA MUNICIPALE 5.000 Euro
f) H24 PROTEZIONE CIVILE 1.000 Euro
g) SISMICA 3.750 Euro  (progetto che continua anche sul 2017)
h) ARMONIZZAZIONE CONTABILE 20.000 Euro (progetto che continua anche sul 2017)
i) MATRIMONI E DIVORZI 10.000 Euro (progetto speciale derivante da applicazione di normative nazionali o regolamentari)
l) MANIFESTAZIONI DI SORTE LOCALE 2.000 Euro (progetto speciale derivante da applicazione di normative nazionali o regolamentari)
m) LOTTA ALLA EVASIONE ERARIALE presunti 10.000 Euro (progetto speciale derivante da applicazione di normative nazionali o regolamentari. Cifra presunta in funzione delle entrate trasferite dallo Stato)

2) alla voce Progressioni Economiche Orizzontali (PEO): si sottoscrivono i criteri giuridico-normativi declinati agli artt. 11-12-13-14-15 del testo presentato, con riserva di verifica della cifra pari a 400.000 (2/3 annualità 2017 e 1/3 annualità 2018), suscettibile di variazioni, stante il fatto che le PEO sono legate alle costituzione del Fondo produttività 2017 le cui trattative non sono ancora iniziate;

3) alla voce "Riduzione dell'orario di lavoro del personale di Polizia Municipale" : la proposta presentata dal Comandante Noè, dispone una riduzione oraria settimanale da 36h a 35h con decorrenza  1 gennaio 2017. Si esprime la più ampia perplessità visto che, il risparmio derivante dalla non assunzione di personale cat. B1 (pari ad euro 80.142,95)  non copre totalmente  i maggiori oneri a carico dell'Amministrazione (pari ad euro 87.657) derivanti dalla riduzione dell' orario di lavoro ( 1 ora  per 160 dipendenti del Corpo di Polizia Municipale a settimana), dati da sommare, inoltre, al Progetto Speciale "Controllo del territorio" che prevede l'erogazione di ulteriori emolumenti. Così come declinato nel documento presentato . Non possiamo esimerci dal considerare detta scelta, una decisione in controtendenza rispetto sia la situazione generale di difficoltà nel mondo del lavoro, gravemente critica, sia rispetto a scelte esattamente contrarie assunte in altri importanti Enti Pubblici cittadini, assolutamente sovrapponibili .

4) alle voce "Indennità di Particolari Responsabilità":  scopriamo in data odierna, che si è venuto meno all'ultimo accordo preso nella  trattativa del 17 novembre per la quale,  a decorrere dal 2017 si dovevano ridefinire i criteri per l'erogazione delle suddette indennità. Infatti,  essendo il testo strutturato come  accordo Triennale Normativo con scadenza, dicembre 2018, lo stesso testo/accordo, non lascia spazi di ridefinizione degli stessi. Facciamo presente che mai si era parlato o proposto, un accordo triennale, documento che blinda ogni successiva possibile discussione .

5) alla voce "aumento delle Posizioni Organizzative", riscontriamo una variazione di importo crescente,  da 618.000 a 641.000 per l'anno 2017. Il CSA_RAL,  contesta il fatto che detta scelta  venga effettuata a ridosso delle Elezioni Amministrative per cui una nuova Giunta potrebbe, correttamente, voler ridefinire dei nuovi assetti, che allo stato attuale risulterebbero già impostati da Codesta Amministrazione.

Parma 22 novembre 2016

IL COORDINAMENTO CSA_RAL / FIADEL