Febbraio 2016

Comune di Parma - Ipotesi Nuova Macrostruttura - Concertazione

Parma 25 febbraio 2015

Oggetto: 22 febbraio 2016 - procedura concertazione in merito ad ipotesi Macrostruttura.

A seguito della prosecuzione della procedura di concertazione sulla Macrostruttura in data 22 febbraio 2016 - alla presenza, per la Delegazione Trattante di Parte Pubblica, del Direttore Generale, della Dr.ssa Signifredi, del Dr. Noè, della Dr.ssa Aldigeri e dei dipendenti Sig. Agnetti e sig. Siliprandi - Vi comunichiamo che la scrivente OO.SS. ha provveduto ad inviare alla Direzione Generale una propria ipotesi di Macrostruttura....
........
l’Amministrazione non ha accettato la proposta così formulata, definita quale “rivoluzione copernicana” dallo stesso Direttore Generale .....    ed ha, invece, illustrato una nuova ipotesi di Macrostruttura di cui ai seguenti punti:......

  • inserimento del Comitato Controllo Analogo Società Partecipate;
  • ristrutturazione del Settore Cultura, Giovani e Sport con la creazione del Settore Promozione del Territorio e Progetto Unesco, cui afferirà l’attuale S.O. Promozione del Territorio e Centro Storico e l’Ufficio Europa. Il Settore sarà direttamente a contatto con la Direzione Generale e vedrà anche l’interim sul nuovo Servizio Programmazione e Controllo. Il Settore Cultura, Giovani e Sport vede l’interim del Servizio Biblioteche;
  • il Servizio Qualità è Semplificazione in staff alla Direzione Generale;
  • ......

18 gennaio 2016 – Incontro Sicurezza Poli Territoriali.

Parma 08 Febbraio 2016

Oggetto: 18 gennaio 2016 – Incontro Sicurezza Poli Territoriali.

L’incontro è stato, come sapete, vivamente richiesto dai nostri RLS, nell’immediatezza dei fatti che hanno interessato in particolare il Polo Lubiana (si veda la corrispondenza a firma Viani e Corsi).

Per la Delegazione Trattante di Parte Pubblica erano presenti: Dr. Giorgi – Dr. Sgarbi – Dr. Noè – Dr. Barani – Dr.ssa Signifredi.

Il Direttore Generale ha affermato che rispetto alla situazione dei Poli Territoriali, sono stati effettuati alcuni ragionamenti, tra cui l’utilizzo della P.M. con funzioni di prossimità, con passaggio di pattuglie sui Poli stessi;la statistica degli accessi ai Poli per Assistente Sociale, i tempi medi per gli appuntamenti, l’analisi della tipologia dell’utenza per Polo; sopralluoghi dedicati per Polo.